οδός

il blog

dei liberi pensatori

Lo specchio ... ovvero "riflessioni"

Forse non è un caso che quando ci guardiamo allo specchio la nostra mente alle volte parte per la tangente ed inizia lei stessa a ... riflettere ! Pubblichiamo qui le nostre riflessioni su argomenti di attualità. I lettori sono (perché no?) invitati ad inviarci le loro !

A proposito di compensi minimi e massimi e il loro divario ma nessuno parla di tetto delle pensioni

Carmen Palazzolo

Milena Gabanelli nell’ultimo suo Dataroom di Lunedì 11 luglio 2022, presentato su La7 e pubblicato su Il Corriere della Sera, ha fatto il quadro della grande diseguaglianza e dell’assenza di morale che caratterizza il cosiddetto libero mercato degli alti e stratosferici compensi, sia dei top manager come in altre professioni.

di Carmen Palazzolo

Finita la Seconda Guerra Mondiale, il mondo occidentale ha goduto e sta godendo un periodo di pace e benessere ma non è così ovunque e gli sfollati che continuano ad arrivare dovrebbero avercelo fatto comprendere da tempo perché non si scappa, e magari a rischio della vita su barconi fatiscenti o su gommoni, da situazioni di benessere. Così sono andata a vedere su internet cosa succede adesso nel mondo ed ho trovato che attualmente ci sono scontri di vario tipo in 11 Paesi e tutti in Africa.

di Anna Piccioni

Noi, adulti, sicuri del mondo rimaniamo impotenti, stupiti davanti alla tragicità della narrazione. Essere adulto significa prevedere le conseguenze delle nostre azioni. Ormai troppo presi dal nostro spietato egoismo non ci rendiamo conto che stiamo perdendo il contatto con la realtà.

di Anna Piccioni

Viviamo in una società sempre più parcellizzata che costringe a parcellizzare anche il pensiero.
Questa parcellizzazione chiusa al confronto è dovuta alla perdita della capacità di guardare le cose dall'alto.
Se sapessimo o riuscissimo a vedere i fenomeni prima nella loro totalità, forse si potrebbe riuscire a superare i conflitti. Superare il proprio particolare.

di Carmen Palazzolo

A partire dal 15 settembre 2021 tutti i lavoratori, sia quelli dipendenti da enti pubblici sia quelli dipendenti da strutture private saranno tenuti ad avere, ed esibire a richiesta, il green pass, che diventa dunque un documento per accedere al lavoro come la tessera sanitaria lo è per accedere al servizio sanitario nazionale e la carta d’identità per identificarsi.

di Carmen Palazzolo

La notizia della restituzione alla comunità slovena del Narodni Dom, apparsa in questi giorni su Il Piccolo, mi induce ad alcune considerazioni, personali e comuni, non di carattere storico. Sul possibile significato storico del fatto sono stati già gli storici Pupo e Vinci a esprimere le loro riflessioni.

Riflessioni e considerazioni

di Carmen Palazzolo

La prima considerazione che mi viene alla mente è che civiltà e democrazia non si esportano né si importano ma devono essere il risultato di un processo di maturazione interno di un popolo; venti anni di presenza occidentale e tentativi in tal senso non sono infatti bastati a farlo in Afganistan. Uscite le truppe d’occupazione, ecco arrivare, velocissimi, i talebani e ripristinare la Sharia. E la paura si diffonde nel paese, specie fra le donne. 

Ma cosa temono le donne afgane?

di Anna Piccioni

Mi permetto di scrivere questi miei pensieri in libertà, perché sono STUFA di vivere in un mondo che continua a vedere il dito e non la luna. I notiziari, i talk show sono diventati giornaletti da gossip; un tempo i mezzi di comunicazione servivano per informare e formare, oggi invece corrono dietro all'audience e più c'è lo scontro più la gente si “diverte”. Mai che si trovi un pensiero critico, nel senso di: osservare, ascoltare, riflettere, valutare, confrontare e giudicare

di Anna Piccioni

Forse probabilmente pochi sanno o sono interessati a sapere cos'è l'Autonomia differenziata, avranno sentito parlare in qualche telegiornale, ma nessun programma ha mai approfondito il tema.

Il Comitato difesa Costituzione è molto preoccupato invece, perché la questione sta andando avanti all'interno dei Palazzi e sarà un vero e proprio sconvolgimento dell'Unità nazionale e creerà una spaccatura pericolosa tra Nord e Sud del Paese. È importante informare i cittadini e le cittadine in modo soprattutto che non si dica “la cosa non mi riguarda”.

di Carmen Palazzolo

Non è successo in un paese arabo a religione mussulmana, ma a Pordenone, alla pallavolista Lara Lugli. La cosa sta suscitando grande scalpore perché Lara non intende subire in silenzio come hanno già fatto tante altre donne, perché sembra sia una prassi comune, e non solo nello sport, che le donne, al momento dell’assunzione, concordino col datore di lavoro o addirittura firmino una clausola di contratto in cui dichiarano di non avere intenzione di avere figli e di licenziarsi qualora accadesse loro di rimanere incinta.

chi cerca trova

cerca un articolo o una citazione usando una o più parole chiave.

newsletter

Comunicaci qui il Tuo indirizzo e-mail: Ti avviseremo dell'uscita di ogni novità su questo blog. Potrai comunque cancellare il Tuo nominativo in qualunque momento.

procedi

  • 1

Ti informiamo che questo sito utilizza dei cookies necessari al suo corretto funzionamento.  Con riferimento al provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie – 8 maggio 2014" (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.