οδός

il blog

dei liberi pensatori

Pietro Zovatto, di Portogruaro (VE), vive dalla giovinezza a Trieste dove si è pure laureato con i professori Valerio Verra ed Augusto del Noce, con la tesi Fénelon e il Quietismo, che costituisce la prima delle sue numerosissime pubblicazioni. Si perfezionò alla “Ecole des Hautes Etudes” della Sorbona con J. Orcibal. Ora in quiescenza, ha insegnato Storia delle Religioni e Storia dell’Età dell’Illuminismo presso la Facoltà di Scienze della Formazione.

Ha fondato (1970) con un gruppo di docenti universitari il “Centro Studi Storico-Religiosi Friuli-Venezia Giulia” per promuovere la ricerca scientifica regionale. La sua produzione storica riguarda il quietismo, il giansenismo e la storia dell’Istria e del Friuli.

Su questo particolare aspetto ha mostrato una attenzione speciale per le ricerche su Manzoni, Rosmini, G. De Luca, H. Bremond, F. Tomizza, Quasimodo, Biagio Marin, G. Stuparich, V. Sabia.

Si possono trovare questi scritti nelle opere:

Pia Rimini (1978);
Trieste tra umanesimo e religiosità (1986);
Ugo Mioni scrittore popolare (1988);
Giordana Stuparich (1999);
Cultura cattolica rosminiana tra ‘800 e ‘900 (1999);
Storia della spiritualità italiana (2002);
Il fenomeno Turoldo (2004);
Cattolicesimo e cultura a Trieste, in Istria e Friuli (2006);
Il percorso spirituale di Ada Negri (2009).

Ha curato due dei Diari del mistico di Settignano, Divo Barsotti: L’Attesa (1995) e Fissi gli occhi al sole (1997).
Delle sue sillogi poetiche si ricordano: Amo Trieste (1995); Trieste città del Canzonier (1996); Carso sublime (1998); La contemplazione del silenzio (2007). Presso le Edizioni San Paolo ha pubblicato: «Con chi parlo se non parlo a te?». Religiosità "laica" quella di M.L. Spaziani? (2012).
l'ultima sua opera è: Preti perseguitati in Istria (194571956)

 

Leggi una sua poesia

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

chi cerca trova

cerca un articolo o una citazione usando una o più parole chiave.

newsletter

Comunicaci qui il Tuo indirizzo e-mail: Ti avviseremo dell'uscita di ogni novità su questo blog. Potrai comunque cancellare il Tuo nominativo in qualunque momento.

procedi

  • 1

Ti informiamo che questo sito utilizza dei cookies necessari al suo corretto funzionamento.  Con riferimento al provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie – 8 maggio 2014" (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.