οδός

il blog

dei liberi pensatori

di Anna Piccioni

La creatività di uno scrittore, in questo caso una scrittrice, sta nella capacità di trasformare la realtà, il vissuto, in romanzo: prendere le storie e rivoltarle in altre dimensioni che si accompagnano o si contrappongono con il personaggio principale. All'inizio si è tentati di prender nota dell'albero genealogico di Valentina per districarsi tra nonni e bisnonni, ma poi ci si accorge che non è necessario in quanto la protagonista stessa districa i vari rami.

 

In questo ultimo romanzo di Carla Carloni Mocavero la protagonista, Valentina, ha modo durante la lunga attesa all'aeroporto di Milano dell'aereo che la porterà a New York di far emergere tutti i fantasmi del suo passato. Le persone che ha amato: gli zii, i nonni, i genitori, i luoghi vissuti tra la Romagna e l'Umbria e lontano i monti delle Marche. Valentina cerca nei suoi cari una risposta, un consiglio, una certezza per avere conferma della sua decisione o non decisione.

Passandoli in rassegna li vede con gli occhi di bambina, non c'è giudizio su di loro: anzi si ritrova in tutti loro; ritrova la somiglianza con ognuno di loro. Ma anche il presente emerge nei suoi ricordi: il marito, i figli, le amiche, i suoi impegni sociali, e Trieste la città che l'ha accolta con il suo Carso, il mare e la bora. Una città totalmente diverse dai luoghi in cui ha vissuto, ma in cui si è ambientata benissimo.

Valentina si lascia prendere dal “flusso della memoria”, perciò il romanzo si sviluppa su piani temporali e spaziali diversi; tuttavia i “fantasmi” di Valentina sono a tutto tondo. Questo rimembrare fa pensare che Valentina quasi voglia tornare indietro, quando i “grandi” decidevano per lei. Ma alla fine troverà se stessa.

 

IL GIOCO DEI GIORNI FUTURI
di Carla Carloni Mocavero
edizioni Giovane Holden

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

chi cerca trova

cerca un articolo o una citazione usando una o più parole chiave.

newsletter

Comunicaci qui il Tuo indirizzo e-mail: Ti avviseremo dell'uscita di ogni novità su questo blog. Potrai comunque cancellare il Tuo nominativo in qualunque momento.

procedi

  • 1

Ti informiamo che questo sito utilizza dei cookies necessari al suo corretto funzionamento.  Con riferimento al provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie – 8 maggio 2014" (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.